Omelie

Il pensiero del giorno - Ottobre 2021

1 Ottobre
Oggi 1° ottobre, inizia il mese di dedicato alla Madonna del rosario. Di questa preghiera il beato Carlo Acutis diceva: "Il rosario è la scala più corta per salire in cielo". È il sorprendente invito di questo ragazzo che ci può aiutare a trovare tempo per la preghiera.

2 Ottobre
Oggi festa degli angeli custodi. "Gli angeli rappresentano la preoccupazione personale di Dio per ognuno di noi". (Andrew Greeley). Non siamo mai soli: abbiamo la presenza del nostro angelo che accompagna e orienta sulla strada del bene, il cammino della nostra vita. 

4 Ottobre
Oggi si celebra la festa di S. Francesco. L'arcivescovo di Pisa, Benevento Matteucci sottolineava che: "Francesco chiamava frate e sora gli elementi della natura perché aveva compreso la riconciliazione del mondo in Cristo. Non una mistica della natura, ma la mistica cristiana muoveva Francesco a respirare e muoversi insieme nel temporale e nell'eterno". Auguri a chi porta questo nome.

5 Ottobre
Ieri è venuto a trovarmi un giovane che fra pochi giorni verrà ordinato sacerdote. Mi hanno colpito i suoi occhi  pieni di luce, segno di ricchezza interiore. Il suo sguardo si posava sul mio, segno di sincerità, di lealtà e di trasparenza. Ci sono e ci saranno sempre giovani in gamba, come pure il Signore chiama e chiamerà sempre giovani a seguirlo sulla strada del sacerdozio. È un segno di speranza per l'umanità.

6 Ottobre
"Dai a ogni giornata la possibilità di essere la più bella della tua vita". Mark Twain ci insegna che ogni giorno abbiamo la possibilità di avere delle cose meravigliose. Solo che per coglierle è necessario avere una mente aperta, degli occhi limpidi e un cuore grande.

7 Ottobre
Oggi è la festa della Madonna del Rosario. Questa simpatica poesia di Trilussa ci invita a rivolgerci a Colei che è la Madre del Signore e di ciascuno di noi. "Quann’ero ragazzino, mamma mia | me diceva: 'Ricordate fijolo, | quanno te senti veramente solo | tu prova a recita n’Ave Maria. | L’anima tua da sola spicca er volo | e se solleva, come pe’ maggia'. | Ormai so’ vecchio, er tempo m’è volato; | da un pezzo s’è addormita la vecchietta, | ma quer consijo nun l’ho mai scordato. | Come me sento veramente solo | io prego la Madonna benedetta | e l’anima da sola pija er volo"!

8 Ottobre
"Comportati con il tuo inferiore come vorresti che il tuo superiore si comportasse con te ". (Seneca). In questo periodo nella nostra società sono ritornati i "padroni". Questo pensiero di Seneca è un invito a trattare tutti con umanità.

9 Ottobre
"È molto più importante accendere una piccola candela che maledire l'oscurità". È una frase di Confucio. Di fronte allo sfacelo della politica e al dilagare della stupidità, è più lodevole compiere un'azione positiva, che protestare.

11 ottobre
Se abbiamo un buon rapporto con qualcuno, proviamo a trasferire gli stessi atteggiamenti di comprensione, di ascolto e di empatia, anche nei confronti di quelle persone con cui siamo in difficoltà.

12 Ottobre
"Le virtù sono conquista di se stessi, dominio sulle tempeste delle passioni, adesione coerente e permanente al bene, alla verità, alla bellezza, alla giustizia ". Le virtù sono state dimenticate anche da noi cristiani cattolici. Recuperarle significa qualificare la nostra vita morale.

13 Ottobre
Alessandro Manzoni ebbe a dire: "Se nel mondo crescesse, anche solo un pochino, il livello dell'umiltà, non potete immaginare quanto si starebbe meglio tutti in questo mondo". E questo vale anche per i nostri giorni.

14 Ottobre
Ieri Papa Francesco ha annunciato che Papa Luciani, diventerà beato. Tutte le campane della diocesi di Belluno, hanno annunciato questo evento. Il suo stile di vita è stato improntato sulla virtù dell'umiltà e si può dire che veramente lo sguardo del Signore si è posato su di lui per questa virtù. Che ciascuno di noi tragga ispirazione da lui, per vivere con umiltà ogni giorno. 

15 Ottobre
“È una grande virtù stimare tutti migliori di noi.” È un insegnamento di S. Teresa D'Avila, che festeggiamo oggi e che può aiutarci a porci di fronte agli altri con umiltà.

16 Ottobre
Oggi in cattedrale a Belluno, un giovane verrà  ordinato sacerdote. È un segno di speranza, perchè il Signore, attraverso l'opera dei pastori, si prende cura del suo popolo.

18 Ottobre
Oggi è S. Luca, il patrono dei medici. Giuseppe Moscati, santo medico napoletano, era convinto che il medico si doveva  occupare non solo del corpo, ma dell’anima dei pazienti. Raccomandava sempre agli ammalati, nel congedarli, le medicine essenziali dei Sacramenti, la Confessione e la Comunione. Chi ama, desidera la salvezza di tutta la persona. Auguri a chi esercita questa professione e a chi porta il nome di Luca.

19 Ottobre
"Stare a sentire: questa è la prima qualità di chi deve parlare". (Erri De Luca) Oggi tutti parlano e pochi ascoltano; ma se si vuole veramente relazionarsi con l'altro, ascoltare è necessario.

20 Ottobre
Fra gli usi che dovremmo saper fare della dolcezza, il migliore è quello di applicarla a noi stessi, senza provare mai risentimento né contro di noi, né contro le nostre imperfezioni". Sagge queste parole di S. Francesco di Sales; quando sbagliamo, anzichè arrabbiarci, dobbiamo essere comprensivi e misericordiosi verso noi stessi.

21 Ottobre
"La vera felicità è nella propria casa, fra le gioie pure della famiglia". Questo pensiero di Dostojevskij, ribadisce quanto importante sia la famiglia, elemento insostituibile della società e della Chiesa. 

22 Ottobre
Oggi ricorre la festa di S. Giovanni Paolo II. Era una persona speciale, perché amava l'uomo e la donna del nostro tempo, con quella paternità semplice, umile, disinvolta che disarmava chiunque lo incontrava. Di lui qualcuno ha scritto: "Era stato fatto a bella posta da Dio."

23 Ottobre
"Spesso non è ciò che dici ma il tono col quale lo dici che può influenzare le cose e causare problemi". È l'osservazione giusta fatta da un saggio orientale che ci invita a rivedere il nostro modo di relazionarci.

25 Ottobre
È la disciplina di ogni giorno che trasforma, che sa toccare l'anima. Ogni maestro insegna che è solo la goccia quotidiana che sa dare l'acqua necessaria alla vita. Che i nostri passi siano leggeri e semplici all'inizio di questa settimana che ci viene donata. E quando non riusciamo a camminare a grandi passi per quella via che ci conduce al Signore, accontentiamoci dei piccoli passi.